Germania: domande poste e risposte ricevute

Condividi

Quando mi trasferii in Germania la prima volta, non sapevo davvero che pesci prendere, così la prima cosa che ho fatto è stata scrivere al consolato italiano presente in Stuttgard ponendo delle domande che ho ritenuto inizialmente essenziali. Oggi voglio condividere con voi le informazioni che ho ricevuto, potrebbero certamente essere utili a chi stesse pensando di trasferirsi come me in Germania. Il consiglio proncipale che vi do è di imparare la lingua prima di trasferirvi.

Domande con risposta

Quale documentazione serve per trasferirmi in Germania e risiedere e lavorare? (Possiedo attualmente carta di identitá valida per l’espatrio)
Come cittadino dell’Unione Europea può trasferirsi in Germania anche con la carta d’identità (purchè valida per l’espatrio). Al momento dell’arrivo dovrà iscriversi all’anagrafe del Comune tedesco di nuova residenza ( Anmeldung) e successivamente iscriversi alla nostra anagrafe consolare che Le servirà per l’iscrizione alla Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE) presso il Suo Comune in Italia. Non ha inoltre bisogno nè di permesso di lavoro nè di permesso di soggiorno (anche se è necessario che abbia i requisiti per avere il diritto al soggiorno e che sono: reddito e assicurazione sanitaria);

Esistono dei corsi di specializzazione o di apprendimento (lingua tedesca, specializzazioni di studio, ecc.) anche gratuiti o incentivati per meglio ambientarsi nel mondo del lavoro e nella societá tedesca?
Esistono dei corsi di lingua tedesca per cittadini stranieri che dovrebbero sostenere il processo di integrazione in Germania (Integrationskurse). Informazioni più precise in merito agli Enti, ai livelli ed agli orari potrà richiederli presso il Suo Comune di residenza;

Tutti i miei documenti, diplomi ed attestati di studio e di esperienza lavorativa, sono validi e convertibili in tedesco in modo da poterli utilizzare meglio per lavoro?
Ai fini della ricerca del lavoro sicuramente Le potranno essere utili i titoli di studio conseguiti e la certificazione relativa alle esperienze di lavoro svolte. A tal fine potrà esserLe utile la lista dei traduttori giurati che Le alleghiamo. In merito al riconoscimento in Germania dei Suoi titoli di studio potrà rivolgersi al nostro Ufficio notarile (notarile.stoccarda@esteri.it) fornendo notizie più dettagliate;

Esistono elenchi consultabili di ditte italiane o tedesche per trovare lavoro?
Per avere informazioni sulle ditte italiane nella nostra circoscrizione consolare potrà rivolgersi alla sede della Camera di Commercio presso questo Consolato Generale.

Esistono agenzie o siti internet specializzati che si occupano dei lavoratori italiani?
Per domande di previdenza sociale o diritto del lavoro può rivolgersi ad uno dei patronati che operano in questa circoscrizione consolare e che offrono consulenza bilingue e gratuita (v. allegato);

Esistono agevolazioni o qualche tipo di aiuto per gli italiani che vengono a lavorare per la prima volta in Germania
Esiste la possibilità di un piccolo aiuto economico una tantum per connazionali residenti e iscritti all’AIRE che si trovano in una sistuazione di comprovata indigenza;

Se possiedo una partita iva in Italia come ditta individuale, é possibile convertirla per utilizzarla in Germania o deve essere chiusa e riaperta?
Per domande di carattere commerciale Le consigliamo di rivolgersi ad un commercialista che valuterà la Sua situazione individuale;

Esistono finanziamenti a fondo perduto o agevolazioni (in Italia esiste programma e sviluppo” offre il prestito d’onore per i nuovi imprenditori) se volessi aprire una attivitá?
Quest’Ufficio di Assistenza non è a conoscenza di aiuti particolari per imprenditori per cui Le suggeriamo di informarsi presso la Camera di Commercio;

Il conto in banca deve essere in Germania o posso mantenere anche quello in Italia volendo?
Per quel che riguarda il Suo conto corrente in Italia Le suggeriamo di informarsi direttamente presso la Sua Banca (in quanto le condizioni possono variare da un istituto di credito all’altro) in ogni caso sarebbe l’ideale avere un conto tedesco per questioni di trasparenza e funzionalità. Potrebbe capitare che un’azienda non acceti di versare il suo stipendio in una banca estera;

Se vi spedissi il mio curriculum-vitae con le mie esperienze lavorative e di studio, esisterebbe la possibilitá di lavorare o collaborare con il consolato italiano?
In merito alla Sua richiesta di collaborazione con questo Consolato Generale La ringraziamo. Le consigliamo di controllare di tanto in tanto il nostro sito (www.consstoccarda.esteri.it) al fine di verificare l’esistenza di eventuali bandi di concorso per l’assunzione di personale in Sede.

Per integrare le informazioni riguardo la Germania affrontate in precedenza, metto a disposizione un file PDF che mi hanno spedito per posta tempo fa. Sono certo che sarà utile per tanti.

Alla prossima.

PDF: Diritti di previdenza sociale in Germania

Antonio Cesario

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento