Recensione – Tatuaggi

Ciao a tutti amici, sono tornato oggi a scrivere una recensione su un libro digitale che mi hanno sottoposto Alessandro Vigini e Alessandro Veri. Il lavoro mi impegna molto e quindi chiesto scusa a tutti quelli che attendono qualche nuova perla di saggezza, ma le priorità impugnano il mio tempo libero.

Il sig. Alessandro Vigini mi scrive chiedendomi di recensire il proprio libro e con enorme piacere sono qui a scrivere. I pro e i contro di un libro sono sempre molto importanti, chiaramente le recensioni si basano spesso su impressioni personali e sullo studio del modo di esprimersi, di argomentare e i riferimenti eventuali.

Il libro

Gli autori del libro sono Alessandro Vigini e Alessandro Veri. Il libro è composto di 58 pagine includendo la copertina e la pagina sommario. Le fotografie di tatuaggi e di figure di riferimento sono 44. Devo ammettere che nonostante io non ami i tatuaggi, i lavori esposti sono molto belli. Questo libro digitale è reperibile su Amazon.it in versione Kindle al prezzo di 6,62 euro (IVA inclusa dove applicabile). Su un dispositivo Kindle le pagine appaiono circa 111, data la disposizione del testo.

Pro

Per quanto riguarda i lati positivi del libro posso affermare, con enorme stima verso gli autori, che è scritto davvero bene e che le spiegazioni degli strumenti utilizzati nell’arte del tatuaggio, l’esposizione della storia e le fotografie presenti regalano interessanti e piacevoli momenti di relax dai quali si può percepire una certa passione verso quest’antichissima forma d’arte.
Amazone.it riporta anche un paio di opinioni positive, probabilmente di due persone che l’hanno letto.

Contro

Appena ho aperto il libro, la prima cosa che ho fatto è controllare se e quali parti del libro fossero presenti altrove nel web, questo per rendermi conto di quanto il testo risulti essere farina del proprio sacco o una riproduzione o semplicemente inclusivo di riferimenti. Ho notato subito che le prime pagine di testo sono identiche al testo dell’articolo scritto su Best5.it al seguente link: http://best5.it/post/tatuaggi-storia-ed-evoluzione/ . Esattamente non ho capitola data di pubblicazione di quest’articolo, ho solo notato che nella stessa pagina gli altri articoli più recenti suggeriti risalivano a dieci mesi fa. Non ho nulla contro chi riporta testi da altri siti per aprire un’argomentazione, ma dal mio punto di vista devono sempre essere riportate le fonti originali in modo da non incorrere in spiacevoli equivoci. L’articolo presente in Best5.it non era firmato quindi in automatico io affibbierei la proprietà all’amministratore di questo sito.

Nel capitolo 2 riappare una situazione analoga. “La leggenda della capra che venne tramutata in dragone” l’ho ritrovata in Yahoo Answers al link: https://de.answers.yahoo.com/question/index?qid=20080705042733AAj5xGR dove la data della risposta risale a più di 7 anni fa ed è stata inserita da un user che corrisponde all’id di Complexity. Essendo una leggenda si presuppone che esista da tantissimo tempo e come tale possa essere raccontata liberamente da tutti e quindi priva di copyright. Personalmente la avrei raccontata a parole mie. Il costo per un libro digitale, dal mio punto di vista è un po’ alto.

Conclusioni

Immagino che adesso mi chiederete se lo consiglierei. La mia risposta è Sì lo consiglierei a tutti gli amanti del genere.

Spero che anche questa volta vi sia piaciuta la mia recensione.

Antonio Cesario

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento