Dietrologia, cospirazione e teoria del complotto

Condividi

Benvenuti cari amici lettori all’apertura di una nuova sessione. Complotti e dietrologia. Prima di cominciare dobbiamo spiegare un attimo di cosa vogliamo parlare.

Perché questa sessione?

Sono sempre stato appassionato dal mistero, dagli avvistamenti di oggetti non identificati (Ufo) e da eventi storici spesso rimasti irrisolti ed archiviati. dimenticare e alla base del caos giornaliero e del mondo moderno. Molti pensano che sapere troppo sia scomodo perché comporterebbe l’anarchia del pensiero e la formazione di differenti gruppi di pensiero. Esistono a questo mondo persone potenti che utilizzano il proprio potere politico e la propria posizione sociale, militare ecc. allo scopo di censurare, nascondere o infangare prove, fatti e eventi. Sono convinto che l’informazione debba essere libera a 360° a condizione che le informazioni raccolte vengano usate esclusivamente a scopi divulgativi e pacifici.

Dietrologia

La dietrologia è un termine coniato in Italia nel 1974, nel linguaggio politico e giornalistico, e indica la ricerca di motivazioni nascoste che sarebbero all’origine di un avvenimento: si presuppone che un evento sia dovuto a cause diverse da quelle manifeste o conosciute, presumendo di conoscere e poter rivelare quello che si nasconde “dietro” la facciata ufficiale degli avvenimenti storici. Il punto cardine dei dietrologi è la domanda cui prodest?, “a chi giova” un determinato fatto, sottintendendo l’ipotesi che tale avvenimento potrebbe essere stato provocato ad arte.

Cospirazione

Il  termine cospirazione indica una cospirazione reale e provata o, quanto meno, seriamente plausibile e con alcuni solidi elementi a supporto.

Teoria del complotto

Il termine “teoria del complotto” viene invece usato, in ambito sociologico, per indicare le cospirazioni solo presunte ma non dimostrate. Quando le teorie del complotto combinano elementi “illogici” con la mancanza di prove, ci si riferisce a esse come a una forma di complottismo.

Adesso credo sia chiaro il perché di questa sezione. Accetto la collaborazione da parte di tutti gli utenti, ma qualsiasi informazione fornita deve essere corredata di un minimo di materiale comprovante altrimenti si finirebbe a raccontare favole.

Vi aspetto numerosi, vediamo quale sarà il risultato derivante dallo studio di fatti e congetture.

Antonio Cesario

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento