Una sudata! Aggiornamento a WordPress

Cari lettori mi scuso per aver messo il sito in fase di manutenzione per circa 3 ore. Gli aggiornamenti di WordPress hanno sempre la priorità ma spesso, nonostante la procedura sia sempre simile, appaiono degli intoppi che ti fanno sudare 7 camicie. Riporto qui sotto la procedura manuale che consiglio sempre, per aggiornare il sito WordPress.
Per chi usa un dominio presso qualche manteiner consiglio di tenere d’occhio la zona del pannello di controllo in caso di errore tipo il famoso “5050 Internal Server Error. Io sono uscito davvero pazzo, non capivo per quale motivo il dominio continuasse a darmi tale errore nonostante la procedura corretta. Alla fine ho ccapito che era un problema di permessi così ho fatto un reset e ho ripetutto tutta la procedura. Avrò installato almeno 7 volte oggi sia il database MySql sia la nuova versione  di WordPress. Alla fine comunque tutto è andato a buon fine. Spero di potervi essere davvero utile con questi consigli perchè sudare fa dimagrire ma impazzire fa spaccare tutto. 😀
Buon aggiornamento a tutti.

Procedura manuale di aggiornamento a WordPress

  • Backup dei file e del database di WordPress!
  • Scaricare da wordpress.org la versione di wordpress nuova ma nella vostra lingua.
  • Mettere WordPress in modalità di manutenzione tramite apposito plugin. Io preferisco creare una pagina html semplice “Under Construction“.
  • Disattivare tutti i plugin. Se usate un plugin per la modalità di manutenzione lasciatelo attivo.
  • Tramite FTP (meglio SFTP per sicurezza), cancellare le cartelle wp-include e wp-admin, e tutti i file di WordPress del primo livello. Mi raccomando a cancellare anche quelli di primo livello altrimenti si impallerà il vostro nuovo WordPress.
  • Wp-content , wp-config.php , robots.txt e .htaccess non devono essere assolutamente cancellati!!!
  • Tramite FTP fare l’upload delle cartelle wp-admin e wp-include provenienti dalla cartella del nuovo wordpress scaricato.
  • Terminato l’upload, aprite il browser e andate all’indirizzo www.vostrosito.com/wp-admin
  • Se per caso appare la schermata di Login accedete con la vostra user e la vostra password.
  • dovrebbe apparire una finestra con la richiesta di aggiornamento del database, procedete con l’aggiornamento.
  • Accedete alla vostra area di amministrazione e riattivare i plugin che utilizzate mantenendo disattivati quelli che avevate disattivato di vostro pugno nella vecchia versione.
  • Sarebbe buona cosa andare nella sesione  Impostazioni > Permalink e salvare le impostazioni cosi come le avevate in precedenza, io lascio sempre in modalità predefinita.
  • Disattivate la modalità manutenzione ed ecco che il vostro sito funziona. Se dovesse riscontrarre un errore tipo 505 vi consiglio di continuare a leggere qui sotto.

505 Internal Server Error
The server encountered an internal error and was unable to complete your request. Please contact the server administrator, postmaster@yoursite.com and inform them…

  • Per risolvere il problema presso il vostro manteiner che ospita il vostro sito accedete con le vostre credenziali. Spostatevi in “Pannello gestione Hosting Linux”.
  • Entrate nella scheda “Strumenti e Impostazioni”.
  • Cliccate sulla voce “Riparazione Permissions“.
  • Confermate cliccando su OK.
  • Attendete qualche minuto e ricaricate la pagina. Il vostro blog dovrebbe ripartire senza problemi.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento