Opinione: Mi hanno chiesto se credo in Dio…

Condividi

Mi hanno chiesto se credo in Dio, inteso come dio della religione cristiana. E’ una domanda che meriterebbe una risposta più ampia, avente radici primordiali, ma dato che non posso dilungarmi scrivendo un libro riassumo il concetto in queste poche parole. Io non sono ateo, credo in una entità superiore che ogniuno chiama come meglio crede, Dio, Geova, Allha ecc. Io credo nella teoria del tutto, ovvero che il creatore sia l’essenza della vita innata, l’esistenza inequivocabile e immutabile che da sempre riempie il vuoto inglobabile in nessuna forma ma solo rappresentabile attraverso parodie e forme create da menti pensanti, che spesso pensano di essere creazioni ma sono solo parte di un sistema naturale autorigenerante. Come disse Albert Einstein “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.” Nessuno muore, tutti diventeremo parte del resto dell’esistenza. La vita intesa come continuità della condizione reale è stupenda ma la continuità oltre la fine della realtà cosciente è superlativa!  :mrgreen:

Ecco il mio pensiero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento